L'idrokinesiterapia a Trevi


Si tratta di una cura dei disturbi del movimento attraverso l'acqua. Una tecnica riabilitativa svolta in una vasca progettata per essere confortevole e sicura, anche per chi non sa nuotare. L'idrokinesiterapista guida il paziente in esercizi fisici nell'acqua, sfruttando i principi di galleggiamento, della resistenza, della pressione e l'effetto termico.
L'acqua ha molte proprietà coadiuvanti e terapeutiche: per il trattamento di disturbi ortopedici, neuromotori, osteoarticolari, circolatori, per la preparazione al parto e per il recupero post parto, ad esempio. Il movimento in acqua è indicato anche per il mantenimento della forma fisica e per prevenire i danni della sedentarietà e della vecchiaia. L'acqua a 30° fa il resto.
L’utilizzo dell’acqua a scopo terapeutico permette di anticipare l’inizio della riabilitazione, accelerando i tempi di recupero.
L'impianto di idrochinesterapia di cui parliamo è situato presso l'U.O.R.I.N. di Trevi e propone percorsi individuali o di gruppo per la riabilitazione e il riequilibrio corporeo
(fonte www.folignocity.com)
Nel video un massaggio Watsu nella Piscina della Libera Università di Alcatraz.